Metriche calcolate in Google Analytics: cosa sono e come impostarle

By Gennaio 4, 2020Febbraio 4th, 2020Configurazione Google Analytics

Oltre alle metriche standard e alle metriche personalizzate Google Analytics offre la possibilità di definire metriche che vengono calcolate a partire da metriche esistenti. Queste metriche, dette metriche calcolate, sono solitamente strettamente legate al business e guidano le analisi più rilevanti.

Alcuni esempi di metriche calcolate:

  • Tasso di conversione dell’utente (percentuale): calcolato come {{Goal completions}} / {{Users}}, questa metrica vi dà un’idea di quale percentuale di utenti sta convertendo rispetto al tasso di conversione standard di Google Analytics, che calcola il conversion rate basandosi sulle conversioni. Calcolare il conversion rate per utente può essere utile se prevedete che il vostro utente torni più di una volta nel sito prima di convertire.
  • Completamenti di obiettivi ed eventi (float): calcolato come {{Goal Completions}} / {{Unique Events}}, per capire come si relazionano obiettivi ed eventi misurati.
  • Costo medio per utente (valuta): calcolato come {{Cost}} / {{Users}}, utile quando hai attive campagne Ads o importi i costi dell’advertising dentro Google Analytics; questa metrica ti potrà dire quanto budget stai spendendo in media in Advertising per portare un utente nel sito.

È possibile impostare fino a 5 metriche calcolate per vista (50 in Google Analytics 360). Una volta create, le metriche calcolate si applicano retroattivamente ai vostri dati e saranno disponibili nei report personalizzati e nelle API (quindi, per esempio, potete utilizzarle in Google Data Studio). In questo capitolo imparerete come creare una metrica calcolata e come trovare le metriche calcolate giuste per il vostro business.

In pratica

Come creare le metriche calcolate

Vai in Amministratore > Vista > Metriche calcolate e premi “Nuova metrica calcolata”. Ti verrà chiesto di inserire:

  • Un nome per la metrica calcolata (e un nome esterno che viene generato automaticamente)
  • Un formato (numero, valuta, tempo, virgola mobile e percentuale)
  • Una formula; basta digitare le metriche che desideri intersecare e gli operatori esistenti come si farebbe in Excel; sono disponibili una serie di operatori matematici standard, come più (“+”), meno (“-“), diviso per (“/”), moltiplicato per (“*”),

In questo esempio definiamo il tasso di conversione per utente.

La metrica sarà immediatamente disponibile e retroattiva sui dati esistenti. È inoltre possibile aggiungerla ad un report personalizzato o averla disponibile tramite API.

E tu? Che metriche calcolate utilizzi nei tuoi account? Fammelo sapere nei commenti!

Se hai già impostato le metriche calcolate più utili per la tua proprietà Analytics, è tempo passare al prossimo capitolo, dedicato alla creazione di segmenti personalizzati.

Leave a Reply

Leave a Reply