/* gtm-popup close button*/

Attivare sondaggi in base alla location dell’utente con Google Tag Manager & Hotjar

By Agosto 30, 2020Settembre 3rd, 2020Web Analytics

Un sacco di cose divertenti si possono fare combinando Tag Manager, Hotjar e qualche API. Qualche giorno fa, per esempio, ho risolto una richiesta interessante proprio con questi tre strumenti. Un cliente, avente una rete vendita espansa in tutta Italia, aveva l’esigenza di capire il perché della scarsità di richieste di contatto provenienti dal Trentino Alto Adige, regione da cui, sulla carta, dovrebbero provenire un consistente numero di richieste.

Ho proposto di indagare il problema tramite la raccolta di dati qualitativi, in questo caso con un sondaggio. Ma come distribuire sondaggi agli utenti provenienti solamente da un’area geografica specifica, per esempio una regione?

La risposta è dettagliata in questo articolo. Iniziamo!

Raccogliere l’IP dell’utente

Il primo step è quello di inserire nel data layer l’indirizzo IP del visitatore. L’indirizzo IP ci sarà utile per ricavare la regione di provenienza dell’utente stesso. Se sei su WordPress e utilizzi il plugin Google Tag Manager for WordPress, puoi esporre l’indirizzo IP del visitatore nel data layer semplicemente abilitando il flag nelle opzioni Basic data > Visitors.

Per raccogliere l’indirizzo IP dal data layer e salvarlo in una variabile, crea una nuova data layer variable da Tag manager dandole il nome visitorIP (o qualsiasi nome tu le abbia dato durante l’inserimento nel data layer).

Fatto…! Abbiamo a nostra disposizione l’indirizzo IP dell’utente.

Contattare una API per la geolocalizzazione

Il secondo step è quello di creare un tag HTLM personalizzato in GTM contenente questo script. Lo script contatterà una API che, una volta che fornito l’indirizzo IP, restituisce informazioni sulla location dell’utente. Per questo articolo ho utilizzato questa API gratuita.


La risposta che riceverai dall’API è come questa. Come puoi vedere, i dati che ricevi sulla location sono diversi. In questa guida ho utilizzato region.

Lo script si occuperà di fare un parse della risposta, estrapolare la regione e fare un push nel data layer contenente il dato. Inoltre salverà la regione in un Cookie con scadenza 24 ore in modo da non dover contattare nuovamente il servizio nel breve periodo.

Importante

La location di un utente potrebbe essere errata a causa del funzionamento intrinseco degli ISP (internet service provider). Ho verificato che, in circa il 70% dei casi, la regione viene identificata correttamente.

Crea ora una variabile Cookie – RegioneVisitatore e valorizza il parametro Cookie Name con il nome del Cookie che abbiamo creato con lo script, nel mio caso è RegioneVisitatore.

Crea ora un trigger di tipologia pageview che si attiverà quando il referrer, ovvero l’URL della pagina che ha condotto alla pagina corrente, è diverso dal dominio stesso. Questo espediente ti permette di attivare il tag solamente durante la prima pageview, per esempio nella prima pagina di atterraggio che l’utente visualizza arrivando da una campagna Ads o un risultato organico (ovvero quando il referrer è google.com). In questo modo aumenti l’efficenza del tag che non verrà attivato ad ogni visita di pagina (anche se questo metodo per individuare la prima pageview non è preciso al 100%, ma in questo caso non ne avevo la necessità).

Fatto! Il tag da ora in poi si occuperà di trovare la regione dell’utente e salvarla in un Cookie. Vediamo ora come creare un sondaggio su Hotjar.

Creare un sondaggio su Hotjar e attivarlo in base alla location

Per creare un sondaggio io ho utilizzato Hotjar, una fantastica piattaforma di analisi del comportamento e di feedback degli utenti. Se volete creare un nuovo account gratuito seguite questo link  (se lo fate mi aiutate a guadagnare punti sulla piattaforma…grazie!).

Una volta creato l’account clicca su “Tracking” e copia il site ID di Hotjar.

Torniamo in GTM per creare un nuovo tag di tipologia Hotjar. Incolla il site ID nell’apposito campo e attiva questo tag in tutte le pagine.

Una volta creato l’account naviga il menù di sinistra alla ricerca dei Pools. Attraverso il tasto “+ New pool” crea un nuovo sondaggio. Non mi dilungo sulla creazione del sondaggio in sé, ma è fondamentale che nel punto 4 della procedura venga indicato il trigger Javascript come attivatore del sondaggio. Utilizzeremo questo trigger tra pochi istanti.

Torna in GTM e crea un nuovo tag che contiene il seguente codice:

Quando questo codice si attiverà, il sondaggio comparirà nella pagina.

Ricordiamoci di attivare la tag sequencing, ovvero di attivare questo tag solamente dopo che è stato attivato il tag di tracking Hotjar creato nel punto precedente.

Per finire crea un attivatore che si attivi solamente quando la variabile cookie, creata nel paragrafo precedente, è valorizzata correttamente con la provincia scelta, nel mio caso “Trentino-Alto Adige”.

Se sei arrivato fino a questo punto, complimenti! I sondaggi Hotjar compariranno solamente agli utenti della regione da te selezionata. Non ti rimane che lasciare attivi i sondaggi per qualche settimana e raccoglierne i frutti. 

Se hai domande lascia un commento al post.

esempio sondaggio hotjar

Leave a Reply

Leave a Reply